Home / News  / La partecipazione

La partecipazione

blue-0 (1)

blue-0 (1)

Classiche, preziose oppure divertenti e personalizzate per rendere unico anche l’annuncio delle nozze.

Tradizionalmente l’annuncio del matrimonio viene fatto dai genitori degli sposi. Esistono in commercio numerosi stili di partecipazioni ma è possibile anche realizzarle personalmente. Secondo lo stile scelto per le partecipazioni, però, va scelto anche il carattere ed il colore di stampa; il nome degli invitati sulle buste, poi, va sempre scritto a mano. Le partecipazioni vanno spedite o consegnate a mano circa tre mesi prima della data del matrimonio e la busta non deve contenere nient’altro (vietati dal buon gusto i bigliettini della lista nozze o peggio l’Iban degli sposi.)

Chi invitare alle nozze? Stilate una lista delle persone che in quel giorno così importante preferireste fossero al vostro fianco quindi gli invitati e coloro che effettivamente potrebbero poi prendere parte al ricevimento tenendo presente il budget da voi previsto per le nozze.

A chi inviare la partecipazione? Per una coppia, i nomi andranno scritti entrambi sulla busta, altrimenti è invitata solo la persona espressamente nominata. Se, invece, si vuole estendere l’invito a un intero nucleo familiare sulla busta si scriverà “Famiglia xxx”.

Nel caso poi di partecipazioni collettive e cioè quelle consegnate ai colleghi di lavoro, si intende invitato solo il collega in questione, senza famiglia o accompagnatore. E’ buona norma invitare le stesse persone sia in chiesa che al locale. Anche se vi siete premurati di specificare che è gradita la conferma, non aspettatevi di essere telefonati ma richiamate ogni invitato appuntando la rispettiva risposta.

Infine, sarebbe d’obbligo, di ritorno dal viaggio di nozze, inviare dei biglietti di ringraziamento a parenti e amici che, pur non partecipando al ricevimento nuziale, abbiano inviato un regalo oppure mandato un telegramma di auguri agli sposi.

info@salernowedding.it